Giuliana De Sio, quanti momenti difficili: madre alcolista, niente figli e non solo

È una Giuliana De Sio disincantata ma che ancora sa sognare quella che parla e che svela di avere vissuto delle situazioni molto difficili.

Giuliana De Sio e la sua vita difficile con madre alcolizzata ed abusi subiti
Giuliana De Sio (Blueshouse.it)

Giuliana De Sio è presente sulle scene sin dalla seconda metà degli anni Settanta. Allora lei era poco meno che ventenne quando fece il suo esordio da attrice nello sceneggiato per la Rai “Una donna”. Il suo lavoro successivo sarà invece nientemeno che con Marcello Mastroianni.

In una intervista concessa al Corriere della Sera, Giuliana De Sio ha ripercorso i momenti belli della sua carriera ma anche altri decisamente brutti che appartengono alla sua vita. Come ad esempio il fatto di avere sofferto di depressione, condizione che la caratterizza da decenni. E che lei non ha mai smesso di contrastare.

Il lavoro che lei tanto ama è stato uno dei modi per combattere tale condizione, nonostante non sempre sia stato possibile gestire l’ansia e gli attacchi di panico. A Giuliana De Sio è capitato di finire in balia di situazioni ingestibili anche quando si trovava in scena a teatro, e con l’esperienza per fortuna ha saputo come fare per tenere tutto questo a bada. “Il pubblico nemmeno se ne accorge”.

A detta sua, la depressione non permette di recepire i sentimenti né di provarli. Però Giuliana De Sio sa che almeno può trasmetterli. E tra le cose difficili sperimentate sulla sua pelle non sono mancate delle molestie, subite tutte sul lavoro. Una in particolare lei la definisce terribile. Ma in generale tutte lo sono state, così come lo è qualsiasi cosa non richiesta.

Giuliana De Sio, l’assenza totale della famiglia

Giuliana De Sio e la sua vita difficile con madre alcolizzata ed abusi subiti
Giuliana De Sio in un selfie (Blueshouse.it)

La salernitana classe 1957 non traccia un dipinto positivo di sua madre Elvira, definita una donna molto bella ma schiava dell’alcol. Ogni contatto che la giovane Giuliana cercava finiva male, il papà Alfonso, noto avvocato di Salerno, lasciò il tetto coniugale e lei e la sorella Teresa finirono “in balia di quella donna”.

Il secondo marito viene descritto come “un uomo simpatico, solare, che cercò anche di aiutare mia madre. Era un chirurgo”. La mamma prese del Prozac e tutto quanto migliorò, anche il suo rapporto con le figlie. “Poi smise di prenderlo perché sennò non avrebbe più potuto bere, e furono di nuovo guai”. Alla fine morì a 84 anni.

Con sua sorella Teresa oggi c’è un rapporto splendido, anche se Giuliana De Sio non nasconde che da ragazze c’era stata qualche tensione. Forse un senso di competizione, che però crescendo è svanito. Ed oggi tutte e due sono praticamente le rispettive migliori amiche e si supportano a vicenda.

Disillusa nei confronti dell’amore, “un rimpianto non avere avuto figli”

Le cose in amore sono pari a zero: la De Sio ammette candidamente di avere desiderato qualcuno che non la ricambiava, di non sentirsi desiderabile come una volta ed anche di non provare più certi impulsi da molto tempo.

Ciò che non cambia mai è lo stare in spiaggia a Fregene, dove lei prende casa ogni volta che non è impegnata in mesi e mesi di tournée. In questo modo ha la possibilità di potere stare con gli amici che ha a Roma.

Per quanto riguarda rapporti carnali, nel corso della sua intervista Giuliana De Sio è dell’idea che siano sopravvalutati. Conta di più una intesa emotiva, anche se non le è di peso non essersi sposata. Mentre lo è stato il non avere avuto dei figli, cosa che senz’altro avrebbe reso la sua vita più bella.

“E ho cercato a restare incinta con tutti gli uomini che ho avuto”. Per il futuro invece ci sono due desideri: un film che possa essere ricordato come il suo migliore mai fatto, ed un amore vero. Pochi mesi fa lei stessa aveva denunciato qualcosa di brutto che le è accaduto, ricevendo piena solidarietà da migliaia di fan.

Impostazioni privacy