Chiara Ferragni, la decisione di un altro brand: arriva la replica

Chiara Ferragni contro Pigna per la decisione presa in queste ore, in un comunicato si parla di quello che vorrebbe fare la Fenice Srl.

Chiara Ferragni
Chiara Ferragni, Pigna decidere di interrompere il rapporto con l’influencer (Blueshouse.it)

Sembra che Chiara Ferragni non riesca a trovare pace. In questo momento al centro dell’attenzione ci sarebbe il famoso marchio Pigna con la cui la famosa imprenditrice digitale aveva un accordo per una linea di cartoleria per la scuola. Nelle scorse ore il brand avrebbe, però, deciso di interrompere il rapporto.

Una decisione che è stata contestata dalla Fenice Srl, società che gestisce i marchi della Ferragni. Da qualche settimana attorno alla figura dell’influencer si è creato un qualcosa senza precedenti, tutto è iniziato dopo il caso “Pandoro pink” e pian piano molti brand hanno deciso di interrompere i rapporti, così come Pigna.

Pigna interrompe l’accordo con Chiara Ferragni: la nota della Fenice Srl

Chiara Ferragni
L’influencer Chiara Ferragni (screenshot RaiPlay) – Blueshouse.it

Dopo la decisione di Pigna, è arrivato un comunicato della Fenice Srl che ha ritenuto illegittimo e strumentale il comportamento del noto brand. Secondo la società che gestisce i brand dell’influencer, l’illegittimità della scelta del noto marchio sarebbe stata aggravata dal fatto che la cessazione del rapporto sarebbe stata prima comunicata al pubblico e solo dopo alla Fenice. Una scelta che è stata definita dalla società come “evidentemente strumentale e contraria al dovere di buona fede nell’esecuzione del contratto”.

La Fenice Srl, inoltre, come riporta l’Ansa, ha ritenuto “strumentale il riferimento al codice etico anche in considerazione di una dichiarazione resa ai media lo scorso 23 dicembre dall’amministratore delegato di Pigna, che aveva definito la collaborazione ‘proficua e soddisfacente’”. Insomma, la società non accetta come siano andate le cose, soprattutto perché tutto è stato comunicato al pubblico e solo in seguito ai diretti interessati.

Il duro momento di Chiara Ferragni

Considerato tutto quello che è successo con il marchio, la società non ha intenzione di rimanere con le mani in mano e ha spiegato che si riserva la decisione di agire “nelle sedi più opportune a tutela dei propri interessi”.

Non sono momenti facili per Chiara Ferragni che, nel frattempo, da qualche giorno, è tornata più attiva sui social network. Dopo la questione del pandoro, l’imprenditrice digitale era rimasta in silenzio e non aveva postato nulla per giorni sui propri profili social.

Impostazioni privacy