Principato di Monaco, l’ex contabile rivela le spese folli della famiglia reale

L’ex contabile della famiglia reale del Principato di Monaco ha condiviso i propri quaderni svelando le spese fatte dai reali: i dettagli.

Alberto di Monaco
Alberto di Monaco, le rivelazioni dell’ex contabile della famiglia reale (Blueshouse.it)

Un vero e proprio polverone quello alzatosi sulla famiglia reale del Principato di Monaco in questi ultimi giorni. L’ex contabile ed amministratore dei beni dei reali, Claude Palmero, licenziato quasi sette mesi fa, ha deciso di rivelare alcuni segreti.

Come? Consegnando ai giornalisti del quotidiano francese Le Monde i suoi quaderni su cui ha appuntato tutte le spese della famiglia reale durante i due decenni trascorsi nell’ufficio del dal Palazzo dei Principi, prima di essere cacciato con l’accusa di appropriazione indebita.

Principato di Monaco, le rivelazioni dell’ex contabile sui reali dopo il licenziamento

Alberto di Monaco e Charlene
Il principe Alberto di Monaco e la principessa Charlene (Blueshouse.it)

Claude Palmero, ex contabile e consigliere della famiglia reale del Principato di Monaco, ha deciso di rivelare le spese stravaganti dei reali. Il 67enne, difatti, ha condiviso con il quotidiano Le Monde i suoi quaderni su cui per anni ha appuntato tutto ciò che accadeva a Palazzo in termini economici.

Palmero ha trascorso al fianco della famiglia reale oltre due decenni succedendo al padre, scomparso nel 2001, che aveva ricoperto il ruolo di amministratore dei beni. A giugno dello scorso anno, però, Alberto di Monaco decise di licenziarlo accusandolo di appropriazione indebita. Accusa che l’ex contabile ha respinto rivolgendosi anche alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Non ho mai preso un centesimo – ha dichiarato a Le Monde il 67enne- non sono né corrotto né un ladro, tutte cose inverosimili di cui la famiglia reale, alla quale mi sono dedicato per due decenni, ora mi accusa ingiustamente”.

Le spese stravaganti dei reali

Il quotidiano francese in questi giorni sta pubblicando a puntate tutto quello che è contenuto nei quaderni di Palmero che ha scrupolosamente annotato le spese dei reali durante i suoi anni in servizio. Secondo questi appunti, a Palazzo il cuoco personale della principessa veniva pagato 300 euro al giorno con fondi che non sarebbero stati dichiarati, mentre la donna di servizio filippina lavorava in nero. Sempre secondo Palmero, nel 2016, la moglie di Alberto, Charlene Wittstock, chiese una cifra in contanti pari a 77mila euro in contanti.

Non è finita qui, perché l’ex contabile ha anche rivelato che Charlene, nel corso del 2023, avrebbe avuto una dotazione annua di circa 1,5 milioni di euro, Carolina di Monaco di oltre 900mila euro e Stefania di circa 800mila euro. Infine, Palmero avrebbe anche rivelato che la famiglia reale gli avrebbe anche chiesto di intestarsi diversi beni immobiliari, che erano stati acquistati in Francia, in modo da poter aggirare il fisco.

Non si è fatta attendere la replica di Alberto, il quale, come riporta Il Corriere della Sera, ha spiegato: “Il signor Palmero, forse credendo di essere amministratore a vita, ha contestato in tribunale la mia decisione di allontanarlo, attaccandomi personalmente ed in termini offensivi”. Secondo il principe di Monaco, le accuse rivolte a lui e allo Stato dimostrerebbero la natura dell’ex contabile che avrebbe poco rispetto per il Principato.

Impostazioni privacy