“John Travolta? Lo dovevate pagare di più”, Eros Ramazzotti gela Amadeus sul palco dell’Ariston. E Fiorello interviene

Eros Ramazzotti arriva sul palco dell’Ariston e dopo l’esibizione gela Amadeus con una freddura su Travolta e Fiorello ci va a nozze

Amadeus e Eros Ramazzotti
Amadeus ed Eros Ramazzotti (Blueshouse.it)

La terza serata del Festival di Sanremo vede in gara i 15 cantanti restanti presentati da chi ha cantato ieri sera. Nella nuova formula voluta fortemente da Amadeus si assiste alla novità dei cantanti che presentano i colleghi in un bel clima festivaliero e distensivo. A co-condurre una frizzante Teresa Mannino che illumina il palco dell’Ariston con verve e personalità.

Il primo ospite è l’iconico cantante Eros Ramazzotti che presenta sul palco dell’Ariston 40 anni dopo la canzone “Terra promessa” che lo lanciò nell’Olimpo della musica che conta, proiettandolo verso una luminosa carriera nel panorama internazionale. Il ragazzino romano, timido e impacciato del 1984 lascia il posto ad un autentico professionista della musica italiana amato in tutto il mondo.

Eros Ramazzotti

Fiorello a Viva Rai2 Viva Sanremo
Fiorello, Biggio e Casciari (Blueshouse.it)

Eros Ramazzotti nel 1984 arriva all’Ariston e vince nella categoria delle Nuove Proposte con la sua “Terra promessa”. Il successo è immediato, e da allora il cantante romano si impone nel mondo della musica vendendo più di 70 milioni di dischi. Stasera si celebrano i 40 anni di quel brano che ne decretò la fama e l’inizio di una carriera strabiliante e lui torna sul palco di Sanremo per ricordare da dove è partito tutto.

Al termine dell’esibizione Eros pronuncia parole di pace e chiede il cessate il fuoco nelle guerre in corso. Poi Amadeus lo raggiunge e insieme ripercorrono momenti importanti nella vita professionale del cantautore. Ramazzotti ricorda la nebbia di Milano al suo arrivo la prima volta ma sancisce l’importante del capoluogo lombardo per il fermento creativo che la contraddistingue da sempre nella musica, nella moda e nell’arte.

La freddura che gela Amadeus

Spigliato e a suo agio sul palco dell’Ariston Eros Ramazzotti abbraccia Amadeus e ironicamente chiede al presentatore se anche lui deve ballare il “Ballo del qua qua”, gag con Fiorello e Travolta di ieri sera. Ama lo rassicura anche se pensa che Ramazzotti lo avrebbe ballato con più entusiasmo dell’americano e a quel punto Eros: “Lo dovevate pagare di più” suscitando l’ilarità del teatro.

Subito dopo collegamento con l’Aristonello e Fiorello. Lo showman siciliano ancora ride per la freddura di Ramazzotti, sostenendo che avrebbero dovuto dargli più scarpe a Travolta, ironizzando sulla polemica della presunta pubblicità occulta di cui viene accusata la Rai. L’attore americano infatti ha ballato sul palco dell’Ariston con scarpe con il logo del brand in bella mostra e non coperto dal consueto adesivo.

Impostazioni privacy