Gli addii del 2023: i personaggi che hanno lasciato un vuoto incolmabile

Uomini e donne del mondo della politica e delle arti, dalla scrittura alla moda passando per la tv. Tutti i personaggi che hanno marcato un’epoca e che ci hanno lasciato nel 2023.

personaggi morti nel 2023
I personaggi che ci hanno lasciato nel 2023 (Blueshouse.it)

 

Fine anno vuol dire anche tempo di bilanci e ricordi dell’anno che è stato e che, come ogni anno, qualcosa ci dà e qualcosa ci toglie. Sono tanti i personaggi morti nel 2023; sportivi, personaggi del mondo della politica come dello spettacolo e delle arti. Uomini e donne che hanno segnato un’epoca e impresso un’impronta importante sulla storia del proprio Paese.

Da Vialli a Matthew Perry, chi abbiamo salutato nel 2023

attori e intellettuali morti nel 2023
Maurizio Costanzo, Michela Murgia e Matthew Perry (Blueshouse.it)

 

Era il 6 gennaio e chiudevamo il ciclo delle festività natalizie dovendo salutare Gianluca Vialli. L’ex centrocampista ci ha lasciato dopo una lunga battaglia contro il cancro; la sua passione per lo sport, il fair play dentro e fuori dal campo, così come il rito scaramantico prima delle partite della Nazionale ad Euro 2021 resteranno sempre con noi.

A gennaio, il 12, è scomparsa anche Lisa Marie Presley, l’unica figlia del re del rock Elvis e Priscilla Beaulieu. Per lei c’è stata una non fortunatissima carriera musicale. Oggi è sepolta a Graceland vicino al padre e il figlio morto suicida. Attrice eccezionale e fotografa di talento Gina Lollobrigida se n’è andata il 16 dicembre all’età di 95 anni e dopo un’ultima fase di vita particolarmente turbolenta fatta di perizie psichiatriche e affair sull’eredità.

A proposito di anni Sessanta e rivoluzioni, il 2023 è stato l’anno in cui abbiamo dovuto salutare Mary Quant, la stilista più simbolica e rivoluzionaria di sempre a cui generazioni di donne saranno sempre grate per aver introdotto la minigonna.

Il 18 gennaio il mondo della musica perde David Crosby pioniere della musica folk rock e psichedelia degli anni ’60. Il 2023 è stato anche l’anno dell’addio alla regina del rock, la voce più graffiante dello showbiz, Tina Turner. Ma la musica in questi 365 giorni ha perso anche tanto altro; a luglio se n’è andata Sinead O’Connor, la voce meravigliosa di Nothing compares 2 U, mentre per noi italiani è stato anche l’anno del saluto finale a Toto Cutugno andato via il 22 Agosto.

Come una sorta di cerchio che si chiude, vista la messa in onda dell’ultima parte dell’ultima stagione di The Crown, il 2023 è stato anche l’ultimo anno di Mohamed Al-Fayed, l’ex proprietario degli Harrods in lotta eterna per un riconoscimento sociale e la cittadinanza inglese che gli è stata sempre negata. L’imprenditore si è spento il 30 agosto a 26 anni esatti dalla morte del figlio a Parigi.

La generazione dei Millennials ha perso due figure amiche: a settembre è scomparso Michael Gambon, il preside Silente della saga di Harry Potter, mentre a fine ottobre è arrivata come un fulmine a ciel sereno la scomparsa di Matthew Perry il Chandler bing della serie Friends.

L’anno degli intellettuali

Tra i personaggi morti nel 2023, a lasciarci però sono stati soprattutto gli intellettuali, della scena italiana e internazionale. A partire da Maurizio Costanzo, uomo di tv che non ha solo portato in Italia un format (quello dei talk show) ma ha saputo incidere sulla comunicazione sociale e politica di un’intero paese. Se n’è andato  anche Francesco Nuti, attore e regista spesso troppo impegnato intellettualmente per essere compreso.

A oltre 90 anni suonati ci hanno lasciato anche gli scrittori Cormac McCarthy e Milan Kundera. L’estate italiana è stata, invece, segnata dal saluto improvviso e inaspettato al giornalista Andrea Purgatori e a Michela Murgia, la dipartita della scrittrice ha rappresentato un vero dolore collettivo.

Hanno lasciato un’impronta indelebile sulla storia d’Italia, infine, i due uomini della politica, quanto mai agli antipodi, che ci hanno lasciato nel 2023; l’ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e l’ex Premier Silvio Berlusconi.

Impostazioni privacy