Dal 27 dicembre al 6 gennaio torna il DiVino Festival: tutte le info

Dal 27 dicembre al 6 gennaio torna il DiVino Jazz Festival, l’appuntamento dell’area vesuviana che propone grandi eventi: tutte le info.

Locandina del festival campano
Locandina del festival campano (Blueshouse.it)

Nei sei Comuni dell’area vesuviana, Ercolano, Torre del Greco, Torre Annunziata, Pompei, Boscoreale e Boscotrecase, dal 27 dicembre fino al 6 gennaio 2024, si terrà la diciassettesima edizione del DiVino Jazz Festival. L’evento, ideato da Gigi Di Luca, è molto atteso da tutti i cittadini della zona, e non solo. L’ingresso gratuito permetterà a tutti di partecipare alle iniziative.

Il Festival, oltre a celebrare l’arte e lo spirito natalizio, è anche un modo per valorizzare il territorio vesuviano. Finanziato dalla Regione Campania e cofinanziato dai sei Comuni protagonisti, il DiVino Jazz Festival sarà un evento che coinvolgerà tantissime persone e proporrà numerosi concerti, degustazioni di vini, laboratori, percorsi naturalistici, Reading e molto altro ancora.

DiVino Jazz Festival, nell’area vesuviana al via la diciassettesima edizione: le info sull’evento

Logo della manifestazione
Logo della manifestazione (Blueshouse.it)

Un evento molto atteso, un modo per far conoscere e per vivere il proprio territorio, ma anche un modo per valorizzare le prelibatezze locali, grazie ai laboratori del gusto e alle degustazioni dei vini locali. Dal 27 dicembre fino al 6 gennaio, il programma della manifestazione è molto ricco, con la partecipazione di grandi musicisti italiani e internazionali.

Il cartellone prevede tante esibizioni artistiche, come la Magicaboola Street Band, Matteo Franza Quartet e la scuola di teatro de La Bazzarra. Inoltre, sarà inaugurata la mostra fotografica “Torre Nera – I Vesuviani”, di Pino Miraglia. Tra gli artisti che si alterneranno sul palco e che allieteranno i presenti con la loro musica, troviamo Fabrizio Bosso Quartet, Maria Pia De Vito, Omar Sosa, Gustavo Ovalles, Baltimora Gospel Singers, Stefano Di Battista e tanti altri.

Sono previste anche visite guidate nel parco archeologico di Pompei, quello di Ercolano, agli Scavi di Oploni e i vari itinerari nel Parco Nazionale del Vesuvio. Passeggiando per le varie aziende vinicoli, sarà possibile degustare prodotti di estrema eccellenza. L’inaugurazione è alle 20:30 del 27 dicembre, al Teatro Corallo di Torre del Greco, con Fabrizio Bosso Quartet in concerto.

Il fitto programma del Festival campano

La band omaggerà Stevie Wonder, eseguendo live le sue canzoni più popolari. Giovedì 28, al teatro Di Costanzo Mattiello di Pompei, alle 20:30 si esibirà Maria Pia De Vito, popolare cantante jazz, la quale canterà accompagnata dalla chitarra di Roberto Taufic e dalla batteria di Roberto Rossi. Il trio proporrà un progetto particolare, che vede la fusione di musica partenopea con quella brasiliana.

Venerdì 29 dicembre sarà la volta del duo Omar Sosa & Gistavo Ovalles, che si esibirà al Palazzo Municipale di Boscoreale. Un mix musicale davvero interessante, ispirato a diverse tradizioni musicali e culturali dell’America latina. Sabato 30, alla Chiesa di Santa Teresa del Gesù, a Torre Annunziata, si esibiranno i Baltimora Gospel Singers, con cori gospel spirituali davvero formidabili.

Il 4 gennaio, Richard Galliano si esibirà alla Basilica di Pugliano, a Ercolano, accompagnato da Adrien Moignard e Diego Imbert, il 5 gennaio, all’Auditorium Irene De Risi di Boscotrecase, sarà ospite Stefano Di Battista, uno dei jazzisti più acclamati in Italia, che presenta un progetto dedicato al compositore Ennio Morricone. Il 6, a Villa Campolieto di Ercolano, chiuderà il Festival James Senese. Insomma, un programma denso e spettacolare.

Impostazioni privacy