Vasco Rossi, la serie sulla sua vita contiene un errore (e nessuno se n’è accorto)

Il Supervissuto, la serie di Netflix su Vasco Rossi, racconta la straordinaria vita dell’artista, ma contiene un piccolo errore.

Vasco Rossi
Vasco Rossi (Blueshouse.it)

Che Vasco Rossi in Italia sia l’uomo dei record non ci sono dubbi: sono i numeri a parlare per lui e alla soglia dei 72 anni (che compirà il prossimo 7 febbraio) la rockstar nata a Zocca, in Emilia Romagna, non intende fermarsi. Gli ultimi record li ha fatti segnare con ben sette live consecutivi da sold out a San Siro e tre al San Nicola di Bari, in programma per l’estate 2024.

Nel frattempo, il cantautore che ha rivoluzionato il mondo della musica italiana venendo dalla provincia emiliana si gode gli ultimi successi: la serie Netflix sulla sua vita e un nuovo singolo che va a gonfie vele. A proposito della serie Il Supervissuto, forse pochissimi fan attenti hanno fatto caso a un piccolo errore, che è proprio nei titoli di testa.

L’errore veniale nella serie su Vasco Rossi: lo avevate notato?

Errore Supervissuto
L’errore nella serie Il Supervissuto (Blueshouse.it)

La serie è diretta dal regista di origini campane Giuseppe Romano, noto con il nome d’arte di Pepsy Romanoff, non un nome qualsiasi, ma colui che da anni realizza dei lavori eccezionali con le star della musica leggera italiana. Per fare qualche esempio, è lui il regista di Vasco Modena Park: Il film, lo speciale documentario che ripercorre lo storico live tenuto dal Blasco a Modena nel luglio 2017.

Quel concerto ha sancito il record mondiale di presenze a un live per un solo artista e soprattutto la consacrazione di Vasco Rossi a star numero uno della musica italiana, capace di riempire gli stadi e fare sold out in appena pochi minuti dopo l’inizio delle prevendite. Ma Pepsy Romanoff è stato anche autore di altri lavori, come Famo$o sul trapper Sfera Ebbasta oppure Franco Battiato – Il tributo.

La sua ultima fatica è la serie Il Supervissuto su Vasco Rossi, appunto, della quale è anche produttore esecutivo. Proprio nei titoli di testa della serie, come dicevamo poco fa, c’è questo piccolo peccato veniale, ovvero il nome di Pepsy Romanoff compare a un certo punto in maniera errata e diventa “Pespy”.

Nulla di grave, la serie è girata comunque in maniera eccezionale, ricostruendo anche lati inediti del rocker di Zocca e restituendo anche un’immagine mai vista prima dell’uomo Vasco Rossi e dei suoi affetti familiari, in particolare rispetto al rapporto col figlio Luca e con la moglie Laura Schmidt.

Impostazioni privacy