Testo e significato di “Istanti” la canzone di Desideri e Chiara Galiazzo

I fratelli Salvatore e Giuliano, in arte I Desideri, collaborano con la cantante Chiara Galiazzo nella canzone “Istanti”: testo e significato.

Il videoclip di Istanti
Il videoclip di Istanti (Blueshouse.it)

Giuliano e Salvatore Iadicicco, in arte I Desideri, sono due fratelli di Marcianise, in provincia di Caserta, con il sogno della musica. Sono giovanissimi, ma stanno riscuotendo un ottimo successo di ascolti. La passione per la musica è di casa, visto che il papà, Nico Desideri, è un noto cantante neomelodico. Dopo la collaborazione con il rapper Clementino, la carriera del duo ha preso il via.

La colonna sonora di “Gomorra – La serie 2”, poi il contratto con la Sony per il primo album “Uagliò”. Qualche giorno fa è uscito il nuovo singolo, “Istanti”, in collaborazione con un’altra cantante che piace molto alla Gen Z, Chiara Galiazzo, vincitrice di X Factor nel 2012. Ma com’è la nuova canzone e di cosa parla il testo?

Come è e di cosa parla la canzone “Istanti” dei I Desideri e Chiara Galiazzo: testo e significato

La Galiazzo in studio di registrazione
La Galiazzo in studio di registrazione (Blueshouse.it)

Come è il singolo “Istanti”? È il solito brano che va di moda oggi tra le generazioni più giovani, base urban, cantato hip hip parlato, con inflessione dialettale campana, e poi ritornello melodico con voce femminile pulita. Insomma, niente di nuovo, ma alla Gen Z piace, e allora va bene così. Il pezzo affonda le radici nella tradizione del cantautorato napoletano, modernizzando il suono.

Scritto da Nicola Bortone, Giuliano e Salvatore Iadicicco, Amedeo Perrotta, il brano vanta già centinaia di migliaia di ascolti, ma questa non è una novità, visto che I Desideri vantano già grandi numeri su tutte le piattaforme streaming, facendo registrare milioni di ascolti su YouTube, Spotify e i vari social. Un pezzo che mette in musica “le cose semplici della vita”.

L’importanza di vivere i preziosi momenti della quotidianità

“Un po’ timida, un po’ dolce, ma come fai a capirmi pure quando non parlo mai. Ti proteggerò per sempre, ovunque andrai, e se perdo te, in fondo perdo me” Il testo presenta il tema dell’amore, un amore generico che permette di affrontare la vita e di andare sempre avanti.

In particolare, ci si focalizza sull’inizio di un rapporto d’amore, sui primi tempi, quando con il proprio partner va tutto bene, e ci sono passione, energia e intesa. Dopodiché, a metà brano, subentra la crisi, l’allontanamento, la consapevolezza che tutto stia per finire.

“Dimmi che dopo noi non c’è niente, che cerchi me ancora tra la gente”. La voce melodica e potente di Chiara lega le due ambientazioni e questi due periodi, e lo fa “attraverso un dialogo d’amore intimo e dolce”, come afferma Salvatore, aggiungendo di aver scelto la Galiazzo per “la sua voce pop con un’estensione magica”. Lo stile urban pop, contaminato con il rap, si adatta bene alla voce cristallina della cantante.

Tra l’altro, a un certo punto, Chiara intona una strofa in dialetto napoletano, e ciò, come ammettono i due fratelli “è la dimostrazione di come l’amore possa davvero farci dimenticare confini e differenze”. “Non mi stanchi, siamo come istanti, che non vanno via, come una fotografia, che mi scatti solo se mi guardi, mi sento a casa mia”.

Il videoclip di “Istanti” mostra gli artisti al lavoro nello studio di registrazione, le passeggiate in giro per la città, una cena in un locale, tra chiacchiere e sorrisi. Insomma, momenti di semplice quotidianità. Momenti preziosi. A proposito di momenti di vita, invece, ecco cosa significa il testo della nuova canzone dei Ricchi e Poveri, che porteranno a Sanremo.

Impostazioni privacy