Testo e significato di “A cena con gli dei”, la nuova canzone di Biagio Antonacci

Momenti idilliaci per i fans di Biagio Antonacci, l’artista infatti torna in grande stile e lo fa con la sua nuova hit, “A cena con gli dei”. Ma di cosa parla il testo?

A cena con gli dei significato
Biagio Antonacci torna col nuovo album (Bueshouse.it)

Emblema di fascino e bravura, negli anni – per non dire decenni – la presenza di Biagio Antonacci nel panorama musicale italiano è stata sempre costante e super apprezzata. Un artista che porta tanto alle radio, canzoni che hanno fatto la storia della musica italiana e non solo. Antonacci racconta la sua vita, le sue esperienze molte delle quali sono poi condivise col suo pubblico, mettendo d’accordo diverse generazioni.

Basta andare ai suoi concerti per notare con stupore come, a differenza magari di altri cantanti, non ci sia un’età media di riferimento. Sono tanti infatti che amano seguirlo nella sua magica follia e ancora oggi, a distanza di tantissimi anni dal suo esordio, continua a sfornare pezzi degni di nota.

A cena con gli dei, significato dell’ultimo singolo di Biagio Antonacci

“Quando pensi a una persona che non è più al tuo fianco per svariati motivi, puoi impazzire al pensiero di quello che sta facendo” commenta così un utente davanti alla visione del video ufficiale de “A cena con gli dei”, il brano uscito da pochi giorni e che già impazza in tutte le radio principali. Come sempre, la hit è rappresentata dal video ufficiale che meglio spiega il brano e/o comunque fornisce uno spunto interpretativo.

Ed in effetti vedere Antonacci legato davanti al monitor costretto a guardare le cose fatte nel frattempo dalla amata dopo la rottura, quando insomma le due vite si separano non è molto semplice. Un video forte dai ritmi intensi proprio per rappresentare questa profonda inquietudine. Ma il titolo a cosa allude, perché si parla di divinità? Anche questo è un curioso aneddoto che viene spiegato.

Il titolo è inequivocabile

“Quando un rapporto finisce restiamo meravigliati. Pensiamo di aver dato il massimo e dunque chi può essere meglio di noi? Solo degli dei”, è questo quanto dichiarato direttamente dall’artista che ha voluto quindi precisare perché ha “scomodato” le divinità. La canzone parla quindi di una rottura, della fine della relazione e tutto il malessere che questo porta con sé. “E adesso dove sei?
A, a cena con gli dei, Cosa racconterai, Per parlare un po’ di noi?”. Il cantante non poteva esprimere meglio questo profondo stato d’animo.

Impostazioni privacy