Mahmood, il ricordo più brutto legato a Sanremo: “Lo ammetto, non mi è proprio piaciuto”

Mahmood, il ricordo più brutto legato al festival di Sanremo a cui ha partecipato quest’anno: “Lo ammetto, non mi è proprio piaciuto”

Mahmood confessione
Mahmood rivela cosa non gli è piaciuto di Sanremo – instagram Mahmood – blueshouse.it

Mahmood è il cantante più amato dalla nuova generazione e non solo. Abbiamo avuto modo di conoscerlo bene quando nel 2019 ha partecipato al festival di Sanremo. All’epoca era poco conosciuto e fu motivo di una polemica senza precedenti quando, alla fine della settimana, si ritrovò a trionfare contro il cantante Ultimo, che quell’anno era decisamente dato come favorito. Nonostante Alessandro, così si chiama, abbia dovuto affrontare così tanto odio, non potevo uscirne meglio: nel corso degli anni ha sfornato delle vere proprie hit, ha partecipato altre volte a Sanremo – vincendo due anni fa – ed è diventato un avere propria certezza.

Infatti, anche quest’anno Mahmood ha partecipato al festival con il brano “Tuta Gold”, che non subito è stato compreso dai telespettatori. Purtroppo forse proprio per questo motivo non ha riuscito a trionfare per la seconda volta, ma la sua canzone ad oggi risulta una delle più ascoltate. Insomma, Alessandro non è proprio in grado di deluderci e gli vogliamo bene per questo. In attesa di scoprire se lo rivedremo l’anno prossimo per una quarta volta al Festival, vediamo insieme come è stata per lui questa terza esperienza che lo ha visto ancora una volta acclamato dai telespettatori.

Mahmood, il ricordo più brutto legato a Sanremo: “Mi è dispiaciuto”

Mahmood confessione
Mahmood rivela cosa non gli è piaciuto di Sanremo – instagram Mahmood – blues house.it

Non essendosi classificato neanche in top three, Alessandro questa volta si è decisamente risparmiato le polemiche, anzi, in molti lo hanno difeso dicendo che è stato praticamente derubato perché la sua canzone era una vittoria e sarebbe stata perfetta per l’Eurovision song contest. Dunque a livello di consensi gli è andata decisamente bene, oramai ne ha fatta di strada da quella prima vittoria che fu davvero tanto criticata. Ad oggi, è senza ombra di dubbio, uno dei cantanti italiani più amati del panorama musicale e probabilmente se vivesse lontano da qui, riuscirebbe ad acquisire una fama praticamente mondiale.

Dunque no, Mahmood non è stato al centro delle polemiche questa volta, ma questo non significa che gli sia piaciuto quello che è successo o che fosse felice di vedere qualcuno nel mirino. Infatti proprio in questi giorni, in una intervista rilasciata al settimanale FQ Life, ha deciso di rompere il silenzio riguardo quello che abbiamo visto un po’ di settimane fa al Teatro Ariston.

“Mi è un po’ dispiaciuto, non mi era piaciuta la reazione che c’era stata della gente che si alzava, mi è sembrato proprio un po’ maleducata, brutta. Alla fine c’è un ragazzo pieno di sogni e di speranze, va al suo primo Sanremo, canta nella sua lingua” sono state queste le sue parole, tantissima solidarietà per il cantante che si è classificato secondo e che ha trionfato nella serata cover. “Io ho sempre imparato, nel corso della vita, che il diverso non va giudicato e non va disprezzato, ma va capito, bisogna sempre cercare di arricchirsi dalle cose che non ti appartengono, cercare sempre di apprendere qualcosa che non si sa, quando quando c’è qualcosa di nuovo”.

Impostazioni privacy