Le magnifiche melodie degli U2: le canzoni imperdibili della band irlandese

Il mondo non sarebbe lo stesso senza gli U2 e le loro ineguagliabili canzoni. Ce ne sono dieci, fra le tante di Bono Vox e soci, che sono importantissime per tanti motivi.

Quali sono le dieci canzoni più belle e significative mai fatte dagli U2
U2 (Blueshouse.it)

Tra le leggende della musica contemporanea non possiamo non citare gli U2. La band composta da Bono Vox (vero nome Paul David Hewson, vocalist del gruppo nonché compositore e polistrumentista), The Edge (David Howell Evans, chitarrista, cantante, tastierista e compositore), Larry Mullen (batterista ed anch’egli compositore) ed Adam Clayton (bassista e compositore) è conosciuta in tutto il mondo.

Gli U2 sono attivi sin dal 1976, hanno pubblicato ben trenta album e realizzato migliaia di concerti in tutti e cinque i continenti. Chiunque li conosce, anche chi non ha mai ascoltato una loro canzone. I quattro irlandesi appassionano generazioni intere da più di quarantotto anni.

Sono inossidabili, sempre attivi e non hanno mai avuto problemi tra loro. Difficile trovare un gruppo musicale capace di eguagliare gli U2 in longevità ed in qualità di produzione artistica. Voi quali canzoni conoscete? Noi proviamo a fare qualcosa di veramente complicato, cercando di riportare quelli che in tanti potrebbero definire come i loro dieci brani migliori.

Migliori non solo per le sonorità proposte ma anche per il significato dei testi e per gli accompagnamenti visivi proposti nei relativi videoclip. I lavori musicali degli U2 sono per certi versi impareggiabili. Purtroppo non possiamo accontentare tutti, ed altri brani altrettanto importanti sono rimasti fuori.

U2, quali sono le loro canzoni migliori

Quali sono le dieci canzoni più belle e significative mai fatte dagli U2
U2 in concerto (Blueshouse.it)

Sunday Bloody Sunday
Tutto quanto è ispirato a quanto avvenne nell’Ulster il 30 gennaio 1972. A Derry ci fu una manifestazione che venne soffocata nel sangue, con l’esercito della Gran Bretagna che aprì il fuoco sulla folla, uccidendo quattordici persone e ferendone altrettante. Questo episodio è noto proprio come “Bloody Sunday”.

One
Questa è una delle canzoni più forti per quanto riguarda il trasmettere impegno sociale e umanitario da parte degli U2. Il suo testo è potente e la melodia è coinvolgente.

Where the Streets Have No Name
È una canzone potente che ispira e motiva l’ascoltatore a cercare un significato più profondo e a inseguire la propria visione di libertà e felicità.

With or Without You
La canzone parla di un amore complicato in cui il protagonista si rende conto di non poter vivere né con né senza la persona amata. La melodia dolce e malinconica, insieme alle parole toccanti e sincere, ha reso “With or Without You” uno dei brani più amati dei U2 ed un classico della musica pop-rock. La sua universalità nel parlare di amore, passione e ambiguità emotiva ha reso la canzone amata da molte generazioni di fan.

Pride (in the name of love)
Si tratta di una delle canzoni più iconiche degli U2, che celebra il lavoro e l’eredità di Martin Luther King Jr. La potente voce di Bono e la maestria musicale della band catturano perfettamente l’importanza e l’urgenza della lotta per i diritti civili e l’uguaglianza.

I Still Haven’t Found What I’m Looking For
La canzone parla di un viaggiatore spirituale che ha girato il mondo in cerca di qualcosa di più grande e di più significativo, ma non ha ancora trovato quello che sta cercando.

New Year’s day
Questa voleva essere una dedica d’amore di Bono a sua moglie, ma poi ha assunto una valenza politica e sociale che strizzava l’occhio al movimento

Bad
Il testo di questo brano illustra tutto quel che succede quando si ha a che fare con la dipendenza dall’eroina. Da sempre è molto gettonata in tutti i concerti degli U2.

I will follow
Il punto di vista di questa canzone è quello della madre di Bono. Il tema portante è costituito dall’amore materno per i figli.

City of blinding lights
Qui si parla della importanza del ricordare quanto siano belle certe cose all’apparenza anche insignificanti. Il meravigliarsi per le piccole cose ed il ricordare a noi stessi che “non dobbiamo perdere le nostre anime per guadagnare il mondo”, come affermato proprio da Bono a proposito di questa canzone.

La storia degli U2 è davvero irripetibile e quasi da romanzo. Bono in persona ha anche svelato qual è la sua canzone preferita tra centinaia da loro concepite.

Impostazioni privacy