Le cuffie per la musica danneggiano l’udito? Quanto c’è di vero in questa credenza popolare

Le cuffie per la musica danneggiano l’udito? Una domanda frequentissima: cosa sapere sulla questione e cosa fare

Cuffie musica danneggiano udito verità
Ragazza che ascolta la musica con le cuffie (Blueshouse.it)

Ascoltare la musica in cuffia è diventata ormai non solo più una moda ma un’abitudine consolidata, soprattutto tra i giovani. Negli anni Duemila gli auricolari avevano fatto mettere da parte le classiche cuffie che oggi sono tornate prepotentemente di nuovo di moda, anche in versione grandi e appariscenti. Poi ci sono gli auricolari senza fili, per dare maggiore libertà di movimento ed ognuno sceglie la versione che preferisce.

La musica si ascolta sempre, di continuo, quando si è sui mezzi per andare a scuola e spostarsi in città, quando si è al pc, anche quando si è in gruppo con gli amici. Un modo per crearsi un mondo proprio. Ma l’uso così frequente delle cuffie può danneggiare l’udito?

Le cuffie per la musica: fanno male o no? A cosa fare attenzione

Cuffie musica come usarle meglio
Cuffie per la musica indossate da una ragazza (Blueshouse.it)

Sulle cuffie per la musica se ne dicono e se ne sentono di cotte e di crude, ma qual è la verità? Sono davvero pericolose per il nostro udito? Partiamo dal presupposto che le cuffie, in sé, non sono dannose ma possono diventarlo in base a come vengono usate. Secondo un recente studio realizzato dall’Unione Europea, infatti, quasi 10 milioni di persone hanno messo a rischio il loro udito per via dell’uso scorretto delle cuffie, soprattutto tra i giovani.

Per il loro utilizzo, infatti, l’Organizzazione Mondiale della sanità ha lanciato delle linee guida utili per ascoltare la musica. La regola da seguire è quella del 60:60, ovvero utilizzare le cuffie per un periodo massimo di 60 minuti ad un volume impostato al 60% di quello massimo. C’è da fare attenzione, poi, anche al tipo di cuffie che si usano, se quelle tradizionali o gli auricolari, in base alla qualità e all’impatto che queste hanno sull’udito.

La tipologia di cuffie fa la differenza

Fino ad ora abbiamo parlato di cuffie in modo generico ma anche nella scelta di questi dispositivi c’è da fare una distinzione. Le cuffie, infatti, sono quelle esterne che si posizionano sull’orecchio, mentre gli auricolari che comunemente vengono chiamate cuffiette, sono quelli che si inseriscono all’interno del padiglione auricolare. Si tratta delle più diffuse, soprattutto con i modelli wireless negli ultimi tempi ma sono anche le più pericolose in quanto mandano il suono direttamente all’interno dell’orecchio. Le cuffie, invece, coprono l’orecchio e attutiscono il suono. Come scegliere? Usare gli auricolari solo per le telefonate, mentre le cuffie per l’ascolto della musica.

Impostazioni privacy