Il Volo, come si sono conosciuti i tre componenti: Sanremo non c’entra nulla

È sorprendente sapere Il Volo come si sono conosciuti. Come spesso avviene, le cose migliori avvengono per caso. Rimarrete a bocca aperta.

Il Volo come si sono conosciuti e come sono stati scoperti
Il Volo (Blueshouse.it)

Il Volo come si sono conosciuti? I tre tenori Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble oggi sono delle star della musica consolidate e molto conosciute in tutto il mondo. I tre ragazzi hanno piazzato più di venti milioni di dischi anche all’estero.

Il successo ha visto come definitivo spartiacque il trionfo al Festival di Sanremo 2015, quando gli allora giovanissimi Barone, Ginoble e Boschetto vinsero quella edizione con il brano “Grande amore”. Ma Il Volo come si sono conosciuti?

L’episodio decisivo e che ha cambiato per sempre in meglio le vite dei componenti del gruppo non era per niente pianificato. Avvenne molto prima del sopra citato Festival di Sanremo 2015: allora già ne era passata di acqua sotto ai ponti.

E bisogna dire grazie ad un amatissimo volto della tv, perché fu nel dietro le quinte di un suo programma che i tre giovanissimi componenti de Il Volo si conobbero. Assieme anche alla vista lunga di un personaggio espertissimo della televisione, che ebbe l’idea di farli cantare insieme.

Il Volo come si sono conosciuti, quando sono diventati famosi

Il Volo come si sono conosciuti e come sono stati scoperti
Il Volo in una pausa in studio (Blueshouse.it)

Fu Roberto Cenci, regista ed autore tv, ad intuire le potenzialità di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble pensando di farli esibire insieme. Avvenne nel 2009 nella seconda edizione di “Ti lascio una canzone”, talent show per bambini presentato da Antonella Clerici.

Alle selezioni i tre si presentarono singolarmente e non si conoscevano, poi Cenci li unì giocando anche sulle loro capacità da tenori e baritoni, rimarcando alcune similitudini con gli immortali Tre Tenori, Pavarotti, Domingo e Carreras.

A “Ti lascio una canzone” i ragazzi, ancora minorenni (Boschetto aveva 16 anni, Ginoble e Barone 14) cantarono alcuni grandi classici della musica italiana. Nei primissimi tempi la formazione si faceva chiamare “The Tryo”, salvo poi assumere la denominazione attuale de “Il Volo”, capace maggiormente di fare presa sul pubblico italiano.

Lo stesso infatti suggeriva una idea di freschezza e di entusiasmo che ben si sposava con la giovanissima età dei suoi componenti e con la loro voglia di decollare verso l’alto e di raggiungere i più grandi successi.

Sostenuti anche da Tony Renis e Michele Torpedine, i giovani ebbero modo di potersi esibire in Italia ed all’estero e di vedere prodotto il da queste celebri figure del mondo della musica il loro primo album, omonimo, dato alle stampe nel 2010. Al 2023 sono dodici gli album realizzati, otto dei quali in studio e quattro live.

Ora loro tre faranno il loro ritorno al Festival. Infatti Il Volo si esibiranno a Sanremo 2024 con l’obiettivo di fare il bis e di tornare a vincere dopo quella fantastica edizione del 2015. E sul palco del Teatro Ariston il trio festeggerà un grosso evento assieme ai loro fan.

Impostazioni privacy