“Apnea”, come sarà la canzone che Emma canterà sul palco dell’Ariston

“Apnea”, la canzone di Emma per Sanremo 2024: un’anteprima su alcuni dettagli del brano che promette di far ballare tutti

Apnea canzone Emma Sanremo
Emma nell’ultima cover realizzata per Sanremo (Blueshouse.it)

Per Emma quella di Sanremo 2024 sarà la quarta volta in gara al Festival. Un’esperienza che si ripete dopo l’esordio all’Ariston nel 2011 insieme ai Modà e la canzone “Arriverà” che le è valso il secondo posto per poi replicare nel 2012, con “Non è l’inferno” e arrivare direttamente in cima, strappando a tutti la vittoria. Dieci anni dopo, nel 2022, ci ha riprovato ma si è dovuta accontentare di un sesto posto con “Ogni volta è così”.

Quest’anno ci riprova con “Apnea”. Per Emma il palco dell’Ariston non è stato solo gara. Lei lo conosce bene perché ci è stata altre volte, sia in veste di co-conduttrice nel 2015 insieme ad Arisa e a Rocío Muñoz Morales, scelte dal direttore artistico Carlo Conti e poi altre volte come ospite o cantante nella serata dai duetti.

“Apnea”, la canzone di Emma per Sanremo: cosa sappiamo

Emma Sanremo com'è canzone
Emma in uno scatto di qualche giorno fa (Blueshouse.it)

Per Emma i preparativi, dunque, fervono e così si è già trasferita nella città dei fiori per quella che lei ha definito “la prima vera prova”. Basta seguirla sui social per capire come questa partecipazione al Festival per la cantante sia molto sentita. Porta una canzone d’amore intensa scritta a più mani dalla cantante insieme a Paolo Antonacci, Jvli (Julien Boverod) e Davide Petrella.

Non si tratta del solito pop ma di un singolo che spazia tra i toni della musica dance e dell’elettronica tanto da far “fatica a restare seduti” come ha anticipato Emma senza svelare troppo sul suo brano sanremese. Promette di far ballare, dunque, con un brano che è certamente ritmato ma anche fine. È una dedica d’amore “Apnea”, un amore così intenso da togliere il respiro. Una sensazione particolare, unica a cui la cantante non vuole rinunciare.

“Ricordami com’ero, che tanto è tutto vero, non mi piace niente, ma tu mi togli il respiro” dice in uno dei passi clou del brano. L’artista non resiste al fascino che i temi amorosi riescono a dare alle canzoni ma lo fa in un modo, a detta di chi ha ascoltato il brano in anteprima, che non te l’aspetti con ritmo e grinta, che a lei non mancano. I più attenti hanno notato anche una citazione molto divertente: “Chiamo l’avvocato”, la famosa frase, protagonista di tanti meme, che Luis Sal ha usato quando ha litigato con Fedez.

La dedica di Emma

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown)

Prima dell’inizio del Festival Emma ha voluto precisare che questa sua partecipazione è dedicata alla sua famiglia e a chi, da sempre, la segue e la sostiene. “Farò del mio meglio perché questo festival è per la mia famiglia e per la mia gente – ha scritto in un post su Instagram –  Per tutti quelli che ci sono sempre stati nonostante tutto.. Per chi mi ha accarezzato l’anima e mi ha accolta e capita.. per tutto l’amore che ci siamo dati.. Vi lascerò senza fiato.. Sarà un dolce e lungo bacio…Vi amo belli miei .. tutti ❤️”.

A corredo una foto dei suoi genitori che si abbracciano sotto al palco nel corso di uno dei suoi concerti. Un’immagina densa di amore e che commuove, il pensiero di Emma è anche per il suo papà che non c’è più e che non potrà essere in platea all’Ariston per lei.

Impostazioni privacy