“Vergognatevi”, le critiche al bacio di Antonella Clerici al giudice del programma

Non sono tempi facili in Rai e sui social arrivano messaggi pesanti sotto le immagini del bacio tra Antonella Clerici e il giudice di The Voice.

antonella clerici critiche al bacio con gigi d'alessio
Antonella Clerici critica per il bacio al giudice di The Voice (Blueshouse.it)

Non sono tempi facili in Rai e devono averlo capito molto bene i social media manager della tv di Stato che ad ogni post pubblicato vengono presi di mira in malo modo.

Uno dei casi più eclatanti riguarda Antonella Clerici che durante una delle dirette di È Sempre Mezzogiorno si è ritrovata in studio, a sorpresa, l’amico e collega Gigi D’Alessio. I due ormai si conoscono da anni e lavorano insieme a The Voice dove il cantante napoletano ricopre il ruolo di giudice. C’è tanto affetto oltre che profonda stima, e così una volta visto arrivare in studio, Antonella Clerici gli è corsa incontro per abbracciarlo e baciarlo sulla guancia proprio come si farebbe con un amico fraterno.

L’ospitata serviva alla promozione di The Voice Senior appunto ed è veramente durata il tempo di un saluto. La pubblicazione del video su Instagram ha però subito attirato critiche aspre.

Per chi erano davvero quei commenti

antonella clerici criticata suoi social
Alcune delle critiche sotto al video di Clerici e D’Alessio (Blueshouse.it)

A leggere bene i messaggi lasciati sotto al video pubblicato sugli account della trasmissione di Clerici e della Rai si capisce in fretta che quei “vergognatevi” o “senza ritegno” non erano rivolti né alla presentatrice né tantomeno al suo ospite o all’innocente bacio che si sono scambiati.

I messaggi erano rivolti proprio alla Rai e a quel clima non del tutto sereno scoppiato all’indomani dei messaggi lanciati sul palco dell’Ariston da Dargen D’amico e Ghali. Si è parlato di censura fino a diventare un caso polito che si è esteso anche alle affermazioni pesanti dell’ambasciatore israeliano nel nostro paese e che hanno spinto i dirigenti a far leggere quel famoso comunicato stampa che ha messo alla fine in cattiva luce Mara Venier.

Una polemica nata per le parole a sostegno della Palestina ma soprattutto in richiesta dello stop al genocidio in atto nella Striscia di Gaza, e che poi si è esteso ad altre tematiche come il bacio gay censurato nello spot di Gloria trasmesso proprio sulla rete ammiraglia della tv di Stato.

Il caso Ghali si allarga sempre di più

Il cantante aveva chiesto di non chiamarlo caso Ghali, ma di fatto lo è diventato. Se non altro perché quel comunicato stampa letto in nome di un popolo intero -considerando che la Rai ci rappresenta tutti- ha scatenato anche proteste fuori le varie sedi regionali che fin troppo spesso sono state represse con la violenza.

Non doveva diventare un caso politico per chi ha credeva che la propria arte avesse una libertà e un compito ben precisi. Ma è diventato un caso sulla libertà di espressione oggi. Nel caso del video di Clerici e D’Alessio i due sono i malcapitati di una situazione che è davvero diventata ad un punto di non ritorno.

Impostazioni privacy