“Santocielo”, il nuovo film di Ficarra e Picone è al cinema: cast e trama

Si intitola “Santocielo” il nuovo film di Ficarra e Picone, al cinema da giovedì 14 dicembre: alcune curiosità su cast e trama. 

Il nuovo film di Ficarra e Picone
Ficarra e Picone nel nuovo film (Blueshouse.it)

Con un’immagine così non si può non ridere. Del resto Ficarra e Picone sono sempre riusciti pellicola dopo pellicola a portare qualcosa di nuovo e gli incassi registrati negli anni sono una chiara dimostrazione. Originari di Palermo, il duo comico dopo una prolungata carriera locale, ha trovato il successo meritato grazie a Zelig, dove tra una gag e l’altra hanno mostrato a tutti il loro estro creativo e la loro comicità.

Un modo di fare molto studiato e non volgare, perfetto però per abbracciare anche con una punta di ironia e satira quello che ci ruota attorno, come i malfunzionamenti della società odierna. Ma è sempre un’occasione per ridere e con “Santocielo”, nelle sale cinematografiche da giovedì 14 dicembre se ne vedranno davvero delle belle.

Santocielo, trama e cast del nuovo film di Ficarra e Picone

Cast e trama di Santocielo
Santocielo, cast del film (Blueshouse.it)

Un cast certamente importante quello presente nella pellicola e che vedremo al cinema. A parte i protagonisti assoluti, Ficarra e Picone, ci sono Barbara Ronchi che ha il ruolo di Giovanna, Maria Chiara Giannetta che è Suor Luisa e Giovanni Storti che interpreta Dio. Adesso che è stato svelato il cast, non resta che scoprire la trama, depurato chiaramente da ogni possibile spoiler.

Picone è Aristide,  un angelo che si occupa di smistare le preghiere e spera un giorno di collaborare nel coro di Dio. Durante un’assemblea si deve decidere se spazzare via la Terra con un diluvio universale oppure se dare un ultimatum, ovvero mandare un messia per vedere come possano andare le cose. Nel caso di continua scelleratezza si procederà con il diluvio universale e quindi l’estinzione. Dato che vince la seconda opzione, Aristide viene scelto – o meglio, si offre volontario – per toccare una donna sulla Terra e far nascere in lei il nuovo figlio di Dio. 

Il curioso retroscena

Chiaramente Aristide spera con questa azione di avanzare di “carriera” ma poteva mai andare tutto liscio? Chiaramente no e quindi a causa di equivoci che si preannunciano già esilaranti, il ventre toccato da Aristide non è quello di una donna, ma di Nicola – interpretato chiaramente da Ficarra – un vicepreside bigotto e che teme il parere degli altri. Sarà lui quindi a ritrovarsi incinto del messia. Per il resto, occorre scoprirlo andando al cinema, un film per tutta la famiglia che farà ridere ma anche tanto riflettere. 

Impostazioni privacy