Caterina Murino, “sul set ho provato disprezzo per me stessa”, così l’attrice racconta l’esperienza della nuova serie

Alla presentazione di Escort Boys, Caterina Murino racconta della sua esperienza sul set. Dal mostrarsi donna d’affari spietata all’avere disprezzo per se stessa.

caterina murino escort boys serie
Caterina Murino sul red carpet di Venezia80 (Blueshouse.it)

 

Dopo la partecipazione alla miniserie La maison d’en face -miniserie franco/belga in 6 episodi del 2022 in cui in cui si narra le vicende di due coppie che nel tempo diventano scambisti- Caterina Murino veste i panni della spietata donna d’affari in un nuovo progetto, Escort Boys. Si tratta di una nuova miniserie in 6 episodi che arriverà sulla piattaforma di Prime Video dal prossimo 1 Gennaio.

Alla presentazione della serie l’attrice, che quest’anno è stata anche la madrina della Mostra Internazionale del cinema di Venezia, ha parlato anche della difficoltà personale che ha affrontato su set della serie di Ruben Alves, dove deve mostrarsi come una donna d’affari spietata ma che nel privato ha provato disprezzo per se stessa.

Caterina Murino in Escort Boys, non il ruolo più amato

caterina murino escort boys serie
Caterina Murino a Venezia (Blueshouse.it)

 

Dopo il successo ottenuto in Francia, dove dall’uscita è la serie più discussa e apprezzata, Escort Boys ora è pronto per il mercato internazionale e promette di far parlare di sé. Nei sei episodi che la compongono, si racconta la storia di 4 ragazzi che in difficoltà economica, e grazia all’aiuto della sorellina Charly, cominciano a fare i gigolò.

I ragazzi attraggono soprattutto donne più grandi di loro, donne mature, impegnate e di successo e che cercano divertimento. Il ruolo di Caterina Murino è proprio questo, una donna di successo e spietata che vanno con uomini pagandoli. Ma se sul set il ruolo è questo, dietro le quindi l’attrice ha vissuto ben altro e l’ha raccontato al Corriere della Sera in un’intervista dedicata proprio al lancio della serie: “Sul set ho provato disprezzo per me stessa…Una persona orrenda, una spietata donna d’affari, capricciosa, ego riferita. Mi comporto come il peggiore degli uomini, vado con uno di loro che mi parla dolo delle sue api”.

Non il ruolo, forse, che l’attrice ha amato interpretare di più. Lei che si definisce completamente diversa da Olga (il personaggio della serie, ndr) e che soprattutto non ha mai pagato un uomo per stare con lui. Donne che non ha neanche mai conosciuto, perché una cosa, dice, sono le donne come Olga, altro invece le donne che hanno relazioni con uomini più piccoli, cosa questa che invece le è capitata in due relazioni.

A questo punto non resta che aspettare l’inizio dell’anno per vedere come sarà questo Escort Boys.

Impostazioni privacy