Carlo Conti e la possibilità che gli venga offerto il Festival: “Prima dovrei verificare una cosa”. E svela quale

Carlo Conti e la possibilità che gli venga offerto il Festival di Sanremo dopo così tanti anni: “Prima dovrei verificare una cosa”. E svela quale

Carlo Conti a Sanremo
Carlo Conti come affronterebbe il Festival di Sanremo – ANSA – blueshouse.it

Il 2024 è stato l’ultimo anno cui abbiamo avuto modo di vedere Amadeus alla conduzione del festival di Sanremo. La sua avventura al teatro Ariston ha avuto inizio nel 2020 quando si è ritrovato a presentare l’edizione che venne poi vinta da Diodato. Contro ogni aspettativa riuscì a conquistare davvero tutti con la sua umiltà e la sua spontaneità, fu proprio con la sua semplicità che riuscire ad arrivare al cuore delle persone che cominciarono a sentire il festival come qualcosa di molto più vicino e non come qualcosa di irraggiungibile.

Per non parlare dell’accoppiata con Fiorello, che in questi anni ha intrattenuto telespettatori, strappando loro tantissime risate. Infine, ma non per importanza, Amadeus ha conquistato in modo particolare come direttore artistico. Infatti ha portato sul palco del teatro Ariston artisti su cui nessuno prima di lui avrebbe mai scommesso un soldo, ha fatto sì che il festival e registrasse tantissimi ascolti soprattutto tra i giovani e ha decisamente cambiato le cose. E ora che ha annunciato il bisogno di riposarsi dopo cinque anni così tanto intensi, tutti si domandano chi sarà il prossimo uomo o la prossima donna che prenderà il suo posto. Sceglieranno di andare sul sicuro oppure opteranno per qualche nuovo presentatore?

Carlo Conti e la possibilità che gli venga offerto il Festival: come affronterebbe una proposta così

Carlo Conti a Sanremo
Carlo Conti come affronterebbe il Festival di Sanremo – Raiplay – blueshouse.it

Non ci giriamoci troppo attorno, quando Amadeus ha il suo ritiro dal Festival, automaticamente abbiamo pensato tutti a Carlo Conti. Lui, senza dubbio, sarebbe certa sicura della Rai, infatti ai vertici sono certi del fatto che con lui non potrebbero assolutamente sbagliare. Mentre la rete ha tutta questa fiducia per Carlo, lui al contrario non è così tanto sicuro che sarebbe all’altezza, considerato che sono passati un bel po’ di anni dall’ultima volta.

Infatti, proprio in una intervista che ha rilasciato al noto quotidiano FQ Magazine, Conti ha spiegato le ragioni per cui avrebbe bisogno di pensarci se ricevesse una proposta del genere: “Nel momento in cui me lo dovesse chiedere l’azienda cercherò di capire se ancora in quel momento lì ho l’orecchio moderno, l’orecchio attento, per scegliere le canzoni. Perché la cosa più importante del Festival è il cast, è il cast delle canzoni e dei cantanti” sono state queste le sue parole. “Quindi bisogna capire se in quel momento quando me lo chiederanno, io mi sentirò ancora con le energie non per fare il prodotto televisivo, quello è un programma televisivo, lo fai, è la scelta delle canzoni che è la cosa più importante. È anche vero che se me lo avessero già chiesto o me lo chiederanno e io dirò di no, non lo dirò mai, perché sarebbe una mancanza di rispetto per chi poi viene scelto, è come se fosse la seconda scelta, quindi è un no“.

E poi ha spiegato che in ogni caso non è tardi per cominciare a lavorare per la prossima edizione: “No se hai le idee chiare e conosci la macchina, no, assolutamente. Pensa il povero Amadeus, il primo anno gli hanno dato conferma i primi giorni di agosto, mi ricordo che ci sentivamo a telefono e lui stava quasi per partire per le vacanze. Anche a Baglioni, gli glielo chiesero di fare a maggio o a fine giugno“.

Impostazioni privacy